Quando è necessario rivolgersi ad un logopedista?

La logopedia è una disciplina che mira alla prevenzione, valutazione e trattamento riabilitativo o abilitativo dei disturbi del linguaggio, della comunicazione, delle funzioni corticali superiori e delle alterazioni della deglutizioni. Si tratta di un campo vastissimo, con molte sfaccettature da approfondire, e di seguito punteremo i riflettori sulla logopedia mio-funzionale.

Le disfunzioni che possono essere curate con la logopedia mio-funzionale si possono manifestare in seguito a comportamenti motori errati e/o abitudini orali viziate che possono avere ripercussioni sullo sviluppo delle ossa mascellari, sulla muscolatura del cavo orale, sullo schema deglutitorio, nonché sulla posizione dei denti e quindi sull’occlusione.

I campanelli di allarme possono essere: respirazione dalla bocca, vizi orali come il succhiamento del dito, problemi di masticazione e deglutizione, palato alto e stretto, scarso controllo dei muscoli facciali, difficoltà a mantenere l’attenzione e la concentrazione e problemi posturali.

La terapia consiste in diverse tipologie di esercizi, mirati inizialmente al controllo volontario dei movimenti muscolari del distretto oro-facciale e successivamente alla generalizzazione di questi ultimi. L’obiettivo da raggiungere in molti casi è quello di modificare lo schema deglutitorio, la modalità respiratoria, l’attivazione di diversi muscoli oro-facciali.

A quale età si può iniziare la terapia mio-funzionale? Generalmente a partire dai 5-6 anni.

Quanto dura la terapia? La durata è variabile, e dipende soprattutto dalla motivazione del bambino e della famiglia, è comunque necessario almeno un ciclo da 6 sedute.

La nostra equipe di FisioForChildren è a vostra disposizione per approfondimenti e maggiori informazioni. Contattateci!

Approfondimenti

 

Image: Quando è necessario rivolgersi ad un logopedista?