Le Protesi di ginocchio, sempre più diffuse

Noi di Fisioelab siamo testimoni di un aumento degli impianti protesici di ginocchio: vi ricorrono persone sempre più giovani o pazienti in età avanzata, che hanno ancora desiderio di una vita molto attiva.

Oggi, grazie alle tecnologie dei materiali e alle nuove tecniche chirurgiche e riabilitative, si possono ottenere evidenti miglioramenti della qualità della vita, con un importante recupero della funzionalità dell’arto usurato o leso.

Il successo di un innesto protesico e i tempi di recupero sono legati non solo alla tecnica chirurgica ma anche alla risposta individuale del paziente: per questo è fondamentale attivare percorsi integrati tra chirurgia e riabilitazione e seguire l’intero percorso di guarigione del paziente.
Si inizia con la fisioterapia pre-operatoria per preparare la funzione ad un recupero migliore e più rapido, poi ci vuole il lavoro di riabilitazione post-chirurgico, che inizia con l’idrokinesiterapia e prosegue in sala rehab, per arrivare alla ripresa dell’attività motoria e sportiva per i più giovani o i più esigenti anche in età avanzata.

Nella maggior parte dei casi è possibile continuare a praticare molti sport, come la bicicletta, il nuoto, le escursioni in montagna, a volte anche sci e tennis se praticati da chi già lo faceva prima e in maniera non estrema.

A livello di tecnologia vi sono protesi ormai personalizzate, anche in titanio o polietilene ad alto peso molecolare: materiali utilizzati in aeronautica o nello spazio, la cui durata può superare i 25 anni. Anche il design si è evoluto per riprodurre il più possibile l’anatomia umana ed agevolare il movimento.

Per scoprirne di più contattaci o passa a trovarci!

Approfondimenti

 

Image: Le Protesi di ginocchio, sempre più diffuse